IL PROGETTO

Gli obiettivi da raggiungere, il coinvolgimento della scuola

Obiettivi generali

Il progetto “Leggere lo Sport”, promosso dall’Amministrazione Comunale di Oliena in partnership con la Fondazione Levi Pelloni e la FISDIR (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali) si rivolge a tutti ma soprattutto ai ragazzi in età scolare, con lo scopo di mettere in risalto le potenzialità del valore educativo e sociale dello sport.

Come ampiamente dimostrato nella realtà di tutti i giorni, la pratica sportiva, se svolta in maniera sana, può favorire una maggiore predisposizione verso la tolleranza, la lealtà, il rispetto per l’avversario e per le regole, offrendo pertanto un contributo importante alla crescita psicofisica dei giovani e alla loro realizzazione personale. Può rappresentare inoltre uno strumento fondamentale per favorire l’inclusione sociale, l’integrazione e le pari opportunità.

Tale obiettivo può essere perseguito attraverso l’esempio di grandi campioni e grazie alla promozione della lettura di testi in cui lo sport viene inteso come linguaggio universale in grado di contribuire ad avvicinare le persone, etnie e popoli diversi, con evidenti ricadute sul piano sociale. A partire da opere di autori che hanno tratto ispirazione dallo sport e che sono entrate a far parte a pieno titolo della grande letteratura del Novecento: basterebbe solo citare – tra gli altri – scrittori del calibro di Ernest Hemingway, Albert Camus, Vladimir Nabokov, Pier Paolo Pasolini, fino ai più contemporanei Eduardo Galeano, Osvaldo Soriano e Nick Hornby.

Questa commistione di letteratura ed eventi sportivi rende l’iniziativa un unicum nel panorama delle manifestazioni culturali e sportive. Gli incontri con gli autori e i laboratori verranno quindi organizzati in vari contesti.

La manifestazione è giunta alla seconda edizione. La prima si è svolta nel 2019 in concomitanza e in collaborazione con il Memorial Zola, il torneo giovanile di calcio che Gianfranco Zola organizza ogni anno nel mese di giugno in memoria di suo padre Ignazio, pioniere del calcio a Oliena.

L’edizione del 2022 si svolgerà nell’arco di una settimana e vedrà la partecipazione e il coinvolgimento delle principali associazioni sportive del paese nelle diverse discipline.

In collaborazione con alcuni docenti dell’Istituto Comprensivo di Oliena alcune classi indagheranno inoltre sulle relazioni tra letteratura e sport attraverso la lettura e l’analisi critica dei testi più rappresentativi della letteratura italiana a soggetto sportivo. I risultati di tale ricerca saranno presentati nel corso degli incontri con gli autori che si svolgeranno nella settimana che va dal 1 ottobre al 9 ottobre del 2022

Nel corso della settimana saranno previste anche laboratori e proiezioni di documentari su tematiche legate allo sport.

“Lo sport avrà tanti difetti, ma a differenza della vita nello sport non basta sembrare, bisogna essere”.

Gianni Mura

Non c’è un altro posto al mondo dove l’uomo è più felice che in uno stadio di calcio

  • ALBERT CAMUS

Gli obiettivi che si intendono realizzare con il progetto

  • inclusione sociale affinché lo sport diventi uno strumento idoneo per promuovere una società più giusta, armoniosa per combattere il razzismo, l’intolleranza, favorire l’inclusione ed il dialogo tra tutte le diversità, occorre che la funzione sociale dello sport sia universalmente riconosciuta e le varie istituzioni più tangibilmente vicine ai cittadini; si cercherà inoltre di promuovere azioni miranti a diffondere informazioni sulle migliori pratiche e sui metodi innovativi d’integrazione dello sport in ambito educativo e al mantenimento di un buon stato di salute;
  • educazione alla lettura per avvicinare i più giovani alla lettura partendo da opere di qualità legate allo sport e quindi affini alle loro passioni e alle loro aspirazioni;
  • promozione del territorio attraverso lo sport.


Risultati attesi e impatto

  • creare collaborazione nella realizzazione di eventi all’interno del territorio;
  • rispondere al bisogno delle famiglie dei ragazzi con disabilità, di creare integrazione nella classe e avere delle opportunità nel territorio;
  • avviare attività sportive per ragazzi con disabilità nel territorio;
  • accrescimento dell’interesse-motivazione dei singoli studenti e dei ragazzi in età scolare nei confronti della lettura e della riflessione personale;
  • accrescimento della consapevolezza personale;
  • accrescimento della capacità di analisi critica dei testi e di approfondimento delle proprie conoscenze;
  • aumento delle capacità di riflessione anche attraverso le emozioni personali e la loro socializzazione;
  • aumento delle capacità critiche di confronto in un gruppo;
  • acquisizione della capacità di gestire incontri di discussione-approfondimenti sulla lettura e sui libri letti.


Soggetti promotori e organizzatori in collaborazione con il Comune di Oliena


  • Fondazione Giuseppe Levi Pelloni
  • FISDIR (Federazione Italiana Sport paralimpici degli Intellettivo Relazionali)
  • FICR ( Federazione italiana cronometristi)
  • FISPES (Federazione italiana sport paralimpici e sperimentali)
  • ANSMeS (Associazione Nazionale Stelle, Palme e Collari d’Oro al Merito del CONI e del CIP)
  • Istituto Comprensivo di Oliena
Ci sono tre generi di calciatori. Quelli che vedono gli spazi liberi, gli stessi spazi che qualunque fesso può vedere dalla tribuna e li vedi e sei contento e ti senti soddisfatto quando la palla cade dove deve cadere. Poi ci sono quelli che all’improvviso ti fanno vedere uno spazio libero, uno spazio che tu stesso e forse gli altri avrebbero potuto vedere se avessero osservato attentamente. Quelli ti prendono di sorpresa. E poi ci sono quelli che creano un nuovo spazio dove non avrebbe dovuto esserci nessuno spazio. «Questi sono i profeti. I poeti del gioco».

OSVALDO SORIANO

Scrittore argentino

La storia del calcio è un triste viaggio dal piacere al dovere. A mano a mano che lo sport si è fatto industria, è andato perdendo la bellezza che nasce dall’allegria di giocare per giocare’

EDUARDO GALEANO

Scrittore uruguaiano

thin

Condividi:

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy